Lomb.it - V.040 Forum - Contatti - Mappa del sito - Login 
 Registrazione


 Lomb.it
Quiz di matematica
Lomb.it
Monete
Quiz di logica
Indovinelli puri
Linguistica
Quiz grafici
Cronaca e riflessioni
Situazioni ... possibili
Cinema tv e personaggi
Viaggi e vacanze
Cultura generale
Quiz geografici
Geometria
Canzoni e musica
Poesie e racconti
Sesso e dintorni
Quizzone
Giochi online
Pomologia e dintorni
 Vedi anche
Alieni a Pavia
Buon Natale 2012 !
Londra 2012 - Analisi e rielaborazioni del medagliere olimpico
Il poker online dal vostro sofà
BUONA PASQUA
pensaci giacomino!
Sono indeciso, aiutatemi!
Terremoto nord italia
Che grado aveva Garibaldi ?
Che grado aveva Garibaldi ?
opebbacco!
L'auto di Google Street View
Trenord - servizio SMS Mylink
La crisi greca
Furti al supermercato
Sara' colpa dei comunisti !
Wifi silvio berlusconi
I luoghi del potere Longobardo in Italia
Parvi animi
Il piacere del voto
 
L'Autore
Vittoriolippolis ha pubblicato su Lomb.it 4 articoli tra il 07/12/2008 ed il 14/12/2008.

 
L'articolo
Questo articolo è stato scritto il 14/12/2008 e fa parte della sezione Cronaca e Riflessioni.

 
Le Statistiche
Dalla pubblicazione ad oggi, questa pagina ha ricevuto 2719 visite (1/g.) e 9 commenti.

 
Links
Successivo
Precedente
Stesso autore

 Riconoscimento dei diritti umani:pura utopia?!
“tutti gli esseri umani indipendentemente dalla nascita, dalla religione o dalla condizione sociale sono dotati di alcuni diritti fondamentali e inalienabili”. Quest’affermazione contenuta nella Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino,approvate nel corso della rivoluzione francese, è stata successivamente ribadita nei documenti programmatici di molti organismi internazionali come l’ONU o la Costituzione italiana. Il 10 dicembre 1948 difatti, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite proclamo quella dichiarazione che sarebbe diventata di li a poco la base della vita civile e sociale di ogni singolo individuo.
Questa dichiarazione venne poi tradotta universalmente in tutte le lingue conosciute in modo che potesse davvero rinnovare il sistema giudiziario di ogni nazione mondiale. Ogni individuo o organo nazionale ha il compito, avendo sempre a mente la Dichiarazione, di rispettare e far rispettare quanto enunciato da essa, senza distinzione alcuna. La dichiarazione, come proclamato dall’assemblea generale, doveva essere un’ideale da raggiungere da tutti i popoli e da tutte le nazioni in maniera tale che ogni organo nazionale, avendo sempre a mente questa Dichiarazione, si senta divulgatore di essa, operando per la pace ed il benessere comuni.
Non sempre però è stato cosi: fin dai tempi più antichi e ancora oggi in ogni angolo del pianeta si evincono continue infrazioni della Dichiarazione, diritti strappati alle popolazioni più povere e di basso rango sociale,ma anche nelle nazioni più potenti, che come tali avrebbero dovuto congiungersi per divulgare questo documento, si sente invece continuamente parlare attraverso strumenti di propaganda nazionale ed internazionale di sempre più nuove violazioni dei diritti.
A mio parere queste violazioni vengono attuate anche dal nostro governo, come è accaduto per le richieste fatte dal ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini che col suo nuovo decreto, diventato ormai legge, ha apertamente violato l’articolo 26 della Dichiarazione dei diritti umani il quale dice che “ogni individuo ha diritto all’istruzione. L’istruzione tecnica e professionale deve essere messa alla portata di tutti”. Ma con la privatizzazione totale di tutti gli istituti superiori come potrà una famiglia con un reddito basso a garantire l’istruzione della proprio prole?!a quei ragazzi viene dunque NEGATO il diritto all’istruzione. E questo accadrà purtroppo a numerose famiglie italiane perché oltre a dover pagare ingenti somme x istruire i propri figli,devono anche far fronte alla sempre più vasta e pericolosa crisi economica alla quale non sono ancora state trovate soluzioni adeguate.
Viene anche spesso violato il diritto alla giustizia come accade nei numerosi omicidi che avvengono nella nostra nazione, dove però i reali oppressori non sono sottoposti al pieno rigore della legge e si trovano quindi in una libertà non meritata,pronti per commettere altri reati ed infrazioni.
Nel corso degli anni a difesa di tali diritti sono state create delle società che hanno come unico profitto personale la concretizzazione nella coscienza dei popoli di questi diritti. Molto spesso però queste società vengono schiacciate dal soddisfacimento degli interessi dei potenti che mirano a sottomettere il popolo in favore del proprio benessere.
Occorre quindi un totale rinnovamento delle ideologie dei numerosi organi sociali, nazionali e governativi che, come tali, avrebbero dovuto operare x il benessere comune, agiscono invece solo per il proprio benessere. Di fatti coloro che detengono potere e privilegi tendono sempre a conservarli, non facendosi scrupolo di ricorrere anche alla violenza.
Quest’anno ricorre il 60’ anniversario della Dichiarazione dei diritti umani, pertanto si spera che si rinnovi nella fede dei potenti una concezione planetaria di pace e benessere, che guardi con interesse e ammirazione alle continue società che si ergono in difesa di siffatti diritti, e che prendano esempio da esse per sperare, in un prossimo futuro, di poter vivere in condizioni sociali e civili più agevolate e di essere cosi sicuri del totale rispetto della propria persona in quanto tale.
 
Commenti
  1. vittoriolippolis
    vittoriolippolis
    14 dicembre 2008

  2. massimo71
    massimo71
    16 dicembre 2008

    vediamo chi trova più violazioni ? in ambito italiano naturalmente ...

  3. massimo71
    massimo71
    16 dicembre 2008

    inizio io

  4. massimo71
    massimo71
    16 dicembre 2008

    articolo 25: ogni individuo ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità, vedovanza, vecchiaia o in altro caso di perdita di mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà

  5. vittoriolippolis
    vittoriolippolis
    16 dicembre 2008

    Articolo 24 Ogni individuo ha il diritto al riposo ed allo svago, comprendendo in ciò una ragionevole limitazione delle ore di lavoro e ferie periodiche retribuite. Ci sono persone che si ammazzano di lavoro proprio perche vengono pagati male e poco

  6. massimo71
    massimo71
    17 dicembre 2008

    almeno uno lo conosco di persona ...

  7. vittoriolippolis
    vittoriolippolis
    17 dicembre 2008

    in che senso?

  8. massimo71
    massimo71
    18 dicembre 2008

    il sottoscritto ...

  9. vittoriolippolis
    vittoriolippolis
    18 dicembre 2008

    ha...ho kapito...

 
Aggiungi un commento all'articolo
Nick

Se vuoi firmare un commento con il tuo nick devi autenticarti: Login
 
 

 Ricerca nel sito

 Ultimi commenti
Vecchio forum
Alieni a pavia
100 euro trichet
La cupola del san raffaele
Stemma benedetto xvi
Wifi silvio berlusconi
Cinipide galligeno del castagno (dryocosmus kuriphylus)
Il cavallo di pippi
Enigma di seconda elementare
2 euro comm. italia 2007
Lomb.it
Da 1 a 100
Le forbici e la cortigiana
Indovinello... romantico
Viaggi e vacanze
Lettonia -latvia
Paradosso del mentitore
Quizzone
Death-ride sull'atomium di bruxelles
2 euro italia commemorative fao 2004
Stereogramma
Oggetto misterioso di fine estate 1
Il boa e l'aratro
3 principesse e 12 ranocchi
In attimo la visita della cattedrale non e'possibile
 Accadde oggi
'12 Buon Natale 2012 !
'11 L'auto di Google Street View
'10 Senatvs PresepivsQve Romanvs
'08 Buon natale 2008
'07 L'albero di catalyst (modello base)
'06 indovinello che potrebbe essere ligure
'05 Anagramma
'04 Un semplice calcolo
'03 I pirati
Lomb.it - dal 2001 divertire, comunicare, riflettere