Lomb.it - V.040 Forum - Contatti - Mappa del sito - Login 
 Registrazione


 Lomb.it
Quiz di matematica
Lomb.it
Monete
Quiz di logica
Indovinelli puri
Linguistica
Quiz grafici
Cronaca e riflessioni
Situazioni ... possibili
Cinema tv e personaggi
Viaggi e vacanze
Cultura generale
Quiz geografici
Geometria
Canzoni e musica
Poesie e racconti
Sesso e dintorni
Quizzone
Giochi online
Pomologia e dintorni
 Vedi anche
Madame, Mago, Mister e il Sommo
Massimo for President
Concorso fotografico oltrepò pavese 2014
Germania Argentina - pronostico finale
Foto recuperate
Pesca di Beneficenza - Casanova Lonati 2012
Vorrei sapere...
Buon Natale 2011
Halloween da un altro punto di vista
Ehilà LOMBs!
Concorso Fotografico "Paesaggi e scorci dell'Oltrepo" 2014
Manifesto lomb.it versione 0.41
AUGURI !!!!
domani
san valentino
per la domenica
in comune
nuovo oggetto (antico)
2011
lista desiderii
 
L'Autore
Pedroalvarorosas ha pubblicato su Lomb.it 11 articoli tra il 26/07/2006 ed il 04/06/2007.

 
L'articolo
Questo articolo è stato scritto il 26/03/2007 e fa parte della sezione lomb.it.

 
Le Statistiche
Dalla pubblicazione ad oggi, questa pagina ha ricevuto 3518 visite (1/g.) e 13 commenti.

 
Links
Successivo
Precedente
Stesso autore

 Luce blu

  "Il carcere è il posto più silenzioso del mondo"
"Il carcere è l'unico posto silenzioso del mondo"
"Luna crescente, Lucilla ti ricordi di quando ci siamo visti per la prima volta, mi guardavi di traverso, eri giovanissima, avevi 23 anni o sbaglio, no non sbaglio, non posso sbagliare, eri bellissima Lucilla, il carcere è il posto più intimo del mondo, anzi è la cella di un carcere il posto più intimo del mondo."

"Ao, perchè stai qui, 'hafatto, che? Ao ma me stai a sentì?"
"Ma che sei scemo, nun rispondi, ma chi è questo?"
Fosco è assente, la mensa strapiena, ciabatte, tutte, felpe, zoccoli, pantaloncini, un vocio elevatissimo.
Fosco guarda il ragazzo.
"Sono dentro per reati fiscali" e si assenta.
"Reati fiscali, ma che stai a di, ma che stai a raccontà!"
"Questo è un carcere de primo livello, ma quali reati fiscali, assassini, stupratori, stragisti, killer!"
Fosco, guarda il ragazzo.
"Uccidevo per soldi e non ho pagato le tasse."

"Luna crescente Lucilla."
"Ao, ehi, tu, pssssss, ehi, sei sveglio, che ci fai qui?"
Bisbigliare tipico di veglia. Un soffio.
Fosco fissa il soffitto, poi soffia anche lui:"In mensa uno mi ha quasi rotto il naso."
"Il naso? Ti ha dato un pugno? Perché che gli avevi fatto?", si tira su e si puntella sugli avambracci.
Fosco fissa il soffitto. "Gli ho detto il motivo per cui mi trovo qui."
Fosco tace, il vicino di letto anche, come tutto il resto.
Silenzio, solo silenzio.
"Senti, ehi, pssss, ma tu, perché stai qui?"
Fosco, si gira, nella luce bluastra guarda il letto del suo vicino.
Lo guarda."Potrebbe essere chiunque, invece è un vecchio, potrebbe essere chiunque invece sarà un vecchio ergastolano"
Gli soffia: "Dimmelo tu perché stai qui"
L'anziano lo guarda, gli dice:"Questo è un carcere di primo livello."
Si guardano, l'anziano dice:"Mi hanno dato l'ergastolo"
Si guardano ancora.
Silenzio e luce blu.
L'anziano soffia:"Ho ucciso un poliziotto"
Si guardano.
L'anziano, bisbiglia:"Tu, tu chi hai ucciso?"
Fosco guarda il soffitto, "Io sono un falsario, forse qualcuno ha ucciso me."
Fosco soffia:"Io sono un falsario"
L'ergastolano lo guarda, Fosco lo sente ma continua a guardare il soffitto.
L'ergastolano si rimette giù e tace. Si gira dalla parte opposta e tace. Si rigira di scatto e guarda ancora Fosco, bisbiglia:"Vuoi sapere perché? Perché ho ucciso il poliziotto?"
"No, non lo voglio sapere, non voglio conoscere il tuo dolore, non mi interessa, non ho alcun interesse nemmeno per le tue pene, per i complicati meccanismi nei quali ti sarai invischiato, che gira e gira ti hanno condotto ineluttabilmente a premere il grilletto o dare una pugnalata o una bomba un cannone, uccidendo un tizio in divisa che a sua volta ha trascinato nella sua morte anche i suoi familiari, il paese dove viveva lo stato, non ho alcun interesse, nessuno può aggiungere altro, è una storia nota, è la prima che impariamo"
L'anziano riattacca:"Lo vuoi sapere? Vuoi sapere perché ho ucciso lo sbirro?"
"No, non lo voglio sapere, queste storie mi ricordano l'asfalto bagnato, le vie buie, le periferie, quei posti duri, difficili, popolate da gente con storie complicate come i quartieri dove vivono, decisamente non ho interesse a caricarmi anche di questa umanità dolente, è storia nota."
L'anziano continua: "Nel mia città mi chiamavano il Manzo, adesso sono anziano, il carcere mi ha insecchito, sono pure coricato, le sbarre si sono prese tutto, ma io sono alto due metri e dieci ed ai tempi belli pesavo 150 chili, ero un dio, avevo una moto immensa, solo io avevo quella moto, sto parlando degli anni 50, io negli anni 50 avevo una Harley, tu sai cosa è una Harley."
Fosco ha sentito.
"Si lo so"
Fosco non guarda più il soffitto.
Bisbiglia:"Si, lo so"
L'ergastolano si sporge dal suo letto verso Fosco.
Riprende a bisbigliare:"Io ero famoso, tutti mi conoscevano, tutti conoscevano la mia moto, giravo sempre con la moto e quando tornavo a casa per avvertire che ero arrivato, avvertivo la mia ragazza, quella di turno, sai che facevo? Lo sai?"
"Come faccio a saperlo"
Fosco risponde:"No, non lo so"
L'ergastolano si alza a sedere, infatti è tanto alto, non si notava ma i piedi spuntano fuori dalle coperte e di parecchio.
Mima il gesto di una pistola puntata verso l'alto:"Sparavo un razzo segnalatore ed illuminavo tutta la zona, botta, fumo e tantissima luce, il Manzo è tornato!!"
Si riavvicina a Fosco, gli occhi illuminati, dice a bassa voce:"Io sono il Manzo"
Si allontana, rientra verso il suo letto, Fosco lo guarda.
"Il Manzo, lo chiamavano il Manzo, voglio sapere perché ha ucciso lo sbirro"
Il Manzo è girato dall'altra parte, ha il respiro pesante, Fosco non lo chiama, si rigira e guarda il soffitto nella luce blu.
"Lucilla, che silenzio, la Luna cresce, ho incontrato un uomo, una coincidenza incredibile. Lucilla sei straordinaria illuminata d'argento. Lucilla gli eventi incalzano, ti ricordi quando parlavamo fino a tardi, mettevamo la candela e parlavamo degli eventi, delle coincidenze, dei destini, del Karma. Lucilla la più bella coincidenza sei stata tu, avevi ragione tu, sono io il falsario."

"Ao, sono io, ma che facevi dormivi? Ci vediamo al solito bar tra trenta minuti esatti, hai capito bene, trenta minuti esatti."
" .... "
"Hai capito? Sei sveglio? Trenta minuti solito bar, da un acenno inequivocabile di conferma."
" ... capito ..."
"Trenta minuti solito bar, fai presto, a dopo"
"... trenta minuti. Potrei stare in qualsiasi altro posto, conoscere chiunque, sono qui, conosco il Nero e tra trenta minuti al solito bar, chi è capo decide."

La piazza, aria fresca del mattino, sono le 07,00, l'ora migliore.


Pedro Alvaro Rosas
 
Commenti

  1. madamekrupskaja
    madamekrupskaja
    26 marzo 2007

    "...uccidevo per soldi e non ho pagato le tasse..." eh-eh-eh, forte! Ma il Manzo che avvisava con una lanciarazzi è una immagine trooooppo trucidamente gustosa!!!! Dai, perché ha ucciso lo sbirro?

  2. pedroalvarorosas
    pedroalvarorosas
    26 marzo 2007

  3. massimo71
    massimo71
    27 marzo 2007

    in un altro post si parlava dei blog e letture in rete ... io a parte voi (e manuali informatici) non leggo nulla ... ma neanche repubblica ! non ho un sito su cui torno regolarmente ... quindi continuate così !!!!

  4. lincemiope
    lincemiope
    31 marzo 2007

    hai ragione massimo.. si legge molto volentieri

  5. massimo71
    massimo71
    31 marzo 2007

    padro aspetto il prossimo ...

  6. pedroalvarorosas
    pedroalvarorosas
    02 aprile 2007

    Anche io, tambien yo. Pedro (Pietro Alvaro Delle Rose)

  7. madamekrupskaja
    madamekrupskaja
    03 aprile 2007

    Per mille stivali! Il Pedro si firma! Triste presagio...

  8. pedroalvarorosas
    pedroalvarorosas
    03 aprile 2007

    Madame, i miei rispetti. Pedro Alvaro Rosas

  9. madamekrupskaja
    madamekrupskaja
    03 aprile 2007

    Ecco! Così va meglio!

  10. massimo71
    massimo71
    04 aprile 2007

    pedro iniziano i sintomi da astinenza ...

 
Aggiungi un commento all'articolo
Nick

Se vuoi firmare un commento con il tuo nick devi autenticarti: Login
 
 

 Ricerca nel sito

 Ultimi commenti
Giochi con i fiammiferi
Uno squalo in piscina ...
Vecchio forum
Euro e centesimi
Pelosetta e colorita
4 passi a piedi
Qual' è l' area del rettangolo?
Le portano?
Numero di di triangoli
Frutto proibito
Poesie e racconti
Death-ride sull'atomium di bruxelles
Informazioni e faq
 Accadde oggi
'12 Pesca di Beneficenza - Casanova Lonati 2012
'11 Buona Pasqua
'10 O forse no?
'09 Febbre suina
'08 La corda e il cilindro
'07 ANGURIA BIANCA, (marmellata di...)
'06 Dove ero oggi?
'05 matematica4/riproviamo
'04 Droodle 5
Lomb.it - dal 2001 divertire, comunicare, riflettere