Lomb.it - V.040 Forum - Contatti - Mappa del sito - Login 
 Registrazione


 Lomb.it
Quiz di matematica
Lomb.it
Monete
Quiz di logica
Indovinelli puri
Linguistica
Quiz grafici
Cronaca e riflessioni
Situazioni ... possibili
Cinema tv e personaggi
Viaggi e vacanze
Cultura generale
Quiz geografici
Geometria
Canzoni e musica
Poesie e racconti
Sesso e dintorni
Quizzone
Giochi online
Pomologia e dintorni
 Vedi anche
ricerca disperata
Madame, Mago, Mister e il Sommo
Massimo for President
Concorso fotografico oltrepò pavese 2014
Germania Argentina - pronostico finale
Foto recuperate
Pesca di Beneficenza - Casanova Lonati 2012
Vorrei sapere...
Buon Natale 2011
Halloween da un altro punto di vista
Ehilà LOMBs!
Concorso Fotografico "Paesaggi e scorci dell'Oltrepo" 2014
Manifesto lomb.it versione 0.41
AUGURI !!!!
domani
san valentino
per la domenica
in comune
nuovo oggetto (antico)
2011
 
L'Autore
Pedroalvarorosas ha pubblicato su Lomb.it 11 articoli tra il 26/07/2006 ed il 04/06/2007.

 
L'articolo
Questo articolo è stato scritto il 01/03/2007 e fa parte della sezione lomb.it.

 
Le Statistiche
Dalla pubblicazione ad oggi, questa pagina ha ricevuto 3332 visite (1/g.) e 11 commenti.

 
Links
Successivo
Precedente
Stesso autore

 Lui, Lei ed il falsario

  "Voglio farla breve e vengo direttamente al punto, se le parti non intendono conciliare, diamo inizio al dibattimento".
Un giudice risoluto, dai modi spicci, la faccia rugosa e larga. Ghigno da sigaro occhio piccolo e porcino.
Un'aula semicircolare scricchiolante ed umida.
Un assembramento, gente accalcata.
Un costante mormorio di fondo.
Una finestra semi chiusa.
L'esterno.
Colpi decisi di martello, il giudice gangster colpisce ripetutamente.
Un magro cancelliere magro dinoccolato stupidamente lo fissa.
"Silenzio. Cancelliere cominciamo!"
Silenzio.
Scricchiolii d'ossa di legno di dita intrecciate.
Frasi rituali, la voce fessa del magro dinoccolato assente impiegato cancelliere.
Due nomi, quello di lui e quello di lei.
Tristano ed Isotta, Paolo e Francesca, Romeo e Giulietta, amore e morte, la morte dell’amore.
Fosco e Lucilla, solo così, senza morte ne morti, in quanto all’amore, non si starebbe in tribunale se ci fosse o fosse stato, all’inizio, nel mentre, prima della fine, mai, sempre, talvolta, prima dei pasti o dopo.
Lucilla, vestita da sposa, Lucilla al mare, Lucilla in cucina, Lucilla nella vasca a fare il bagno, Lucilla sotto una coperta con il gatto, Lucilla che sorride.
Sono assenti le novità, comunque assenti
Fosco è estraneo, qualcuno parla, la gente mormora, il paese è piccolo, il giudice ascolta, la dattilografa scrive, cancella, riscrive, la finestra, l’esterno.
Lucilla violenta, Lucilla assente, Lucilla lontana.
Fosco è assente. Non risponde.
Lucilla lo scuote, lui risponde, si risveglia. “Dimmi, volevi dirmi qualcosa, forse dobbiamo pensarci meglio, non lo so, tu dici che sono diverso da prima, io vedo diversa te e questo cane si morde sempre la coda, io non capisco, tu sei importante per me, importantissima, io ti conosco, ti rispetto, ti voglio bene, ho fatto tutto per te, ho messo te in cima a qualsiasi cosa, penso troppo al lavoro, ma i soldi ci servono, non ti porto mai fuori, ma non vado allo stadio nemmeno io, non vado al bar con gli amici, a San Valentino ti porto fuori, ti regalo i fiori, tu mi pressi, tu dici che ti ho delusa, che non sono come prima, che penso solo al lavoro, parlo solo di lavoro, io ti volevo portare alle feste con i colleghi, ci sei voluta venire solo una volta …”
”Fosco, Fosco aspetta… non è adesso …”
Lucilla, eppure questi occhi li conosco bene, Lucilla non è adesso, “Fosco, non mi fissare …”
”Incredibile se non ti dico che sei bella ti stranisci, se te lo dico ti infastidisci, oppure ti ingelosisci, io sono stato sempre al posto mio, tratto tutte allo stesso modo, non è vero che sbavo appresso alle gonne, non è vero che ho la faccia da maniaco”
Lucilla il tuo sorriso. “Tu ridi ? Tu ridi!” Lucilla che sorride, “Lucilla sei bellissima! Hai ragione sono io, un perfetto imbecille che rovina sempre tutto….” “Fosco adesso basta …” Lucilla risoluta. “Hai perfettamente ragione, adesso basta, facciamola finita, diamoci un taglio, chiudiamola qui per sempre, davanti ad un giudice, un colpo di spugna al passato, tanto quel che è fatto è fatto e chi se ne frega, che te frega, tanto tu, che ne sai di quello che ho passato io sempre a stare attento a quello che facevi e tu te ne fregavi, facevi quello che volevi senza rispetto per me e per le figure di merda che mi facevi fare, lo so io quello che ho passato, ma zitto sempre zitto, sempre al posto mio al lavoro ed a casa. Te lo dico da sempre tu la fai troppo facile, Lucilla è finita è finita qui, mi dispiace nel più squallido dei modi ma finisce qui, io e te davanti ad un giudice, che mi giudichi lui allora, va bene vediamo, diciamo tutto, diciamo tutto a tutti, mettiamoci alla berlina, tanto la dignità è un’optional…” Lucilla con quel suo sguardo strabiliato, quell’espressione tra l’incredulo e l’inorridito. “… tu e i tuoi pregiudizi, la tua vendetta contro il genere maschile, tu, io ti ho lasciato sempre libera, potevi fare quello che volevi, eri tu che potevi fare quello che volevi, tutto il giorno sola, non io, in ufficio con decine e decine di persone, fuori con decine di persone, in viaggio con decine di persone, mentre tu sempre sola..” Lucilla. “… però mi sono sempre fidato di te, e te ne ho dato prova…” Lucilla, sembra che il tempo non passi per te. “… sono Fosco, sono io, Lucilla ma che ci stiamo a fare qui, mi rispondi, amore me lo dici, dai, io…, tu sei…, tu…, io ti…, tu…, Lucilla non può finire così, tu vuoi che finisca così, lo vuoi veramente? Lucilla…”.
Lucilla sei bellissima, il falsario sono io.
"Grazie di essere venuta a trovarmi, mi chiedo se lo farai per i prossimi trenta anni, ti stancherai, tu, tu ti rifarai una vita o forse te la sei rifatta già, io qui, in carcere per omicidio, tu che ne sai..." Lucilla sei bellissima.
Una cella, un carcere.

Pedro Alvaro Rosas
 
Commenti

  1. pedroalvarorosas
    pedroalvarorosas
    01 marzo 2007

 
Aggiungi un commento all'articolo
Nick

Se vuoi firmare un commento con il tuo nick devi autenticarti: Login
 
 

 Ricerca nel sito

 Ultimi commenti
Vecchio forum
Informazioni e faq
Cogito ergo internet
Il punto l: aspirazione e massaggio
Oggetto misterioso di fine estate 1
Enigma di seconda elementare
Hai tre possibilità...
Moneta medievale
E' una parola....
Monete in pila
Esposizione ...
Il compleanno del "sommo"
Scala
Più ne perdi ...
Da 1 a 100
Einstein 2
E intanto il tempo se ne va ...
Poker imprevisto
Stereogramma
Le barzellette di pierino
2 euro commemorativo 2009
I luoghi del potere longobardo in italia
Uno squalo in piscina ...
La risposta
2 euro einstein
 Accadde oggi
'12 Buon Natale 2012 !
'11 L'auto di Google Street View
'10 carrot-holic
'08 Riconoscimento dei diritti umani:pura utopia?!
'07 probabil ... mente Quizzone
'06 Case chiuse: che ne dite?
'05 lo fai ... o ci 6
'04 Pelosetta e colorita
'03 L'Albero Fruttifero e la Bilancia
Lomb.it - dal 2001 divertire, comunicare, riflettere