Lomb.it - V.040 Forum - Contatti - Mappa del sito - Login 
 Registrazione


 Lomb.it
Quiz di matematica
Lomb.it
Monete
Quiz di logica
Indovinelli puri
Linguistica
Quiz grafici
Cronaca e riflessioni
Situazioni ... possibili
Cinema tv e personaggi
Viaggi e vacanze
Cultura generale
Quiz geografici
Geometria
Canzoni e musica
Poesie e racconti
Sesso e dintorni
Quizzone
Giochi online
Pomologia e dintorni
 Vedi anche
Madame, Mago, Mister e il Sommo
Massimo for President
Concorso fotografico oltrep˛ pavese 2014
Germania Argentina - pronostico finale
Foto recuperate
Pesca di Beneficenza - Casanova Lonati 2012
Vorrei sapere...
Buon Natale 2011
Halloween da un altro punto di vista
EhilÓ LOMBs!
Concorso Fotografico "Paesaggi e scorci dell'Oltrepo" 2014
Manifesto lomb.it versione 0.41
AUGURI !!!!
domani
san valentino
per la domenica
in comune
nuovo oggetto (antico)
2011
lista desiderii
 
L'Autore
Pedroalvarorosas ha pubblicato su Lomb.it 11 articoli tra il 26/07/2006 ed il 04/06/2007.

 
L'articolo
Questo articolo Ŕ stato scritto il 13/03/2007 e fa parte della sezione lomb.it.

 
Le Statistiche
Dalla pubblicazione ad oggi, questa pagina ha ricevuto 1856 visite (1/g.) e 3 commenti.

 
Links
Successivo
Precedente
Stesso autore

 Ab origine

  Una stanza bianca.

"... sta aprendo gli occhi, si, si, li sta aprendo, li apre, li apre, guarda, guarda, si sveglia, shhhhhhhhhhh, shhh."

"Se mi sto svegliando perchŔ shhhhhhhhh, allora mi sto addormentando, quindi ho capito male, oppure ho sentito male, Ŕ difficile confondere per˛, non Ŕ come dire canna/panna, oppure non lo so, non lo so non mi viene in mente niente, vorrei solo dormire, per˛ gli occhi si vogliono aprire, o forse chiudere, meglio chiudere, no apro. Li ho aperti. Li tengo, li tengo, no li chiudo, si voglio continuare a dormire."
"Una stanza di ospedale Ŕ come una cella".

"Una stanza di ospedale Ŕ peggio di una cella"

"Ho un sonno bestiale"

"Vedo della gente, quella Ŕ mia madre, lo so che sei mia madre, smettila di darmi schiaffetti, non riesco a svegliarmi ho ancora sonno, piantala, di devo solo nove mesi arretrati di affitto"

"Guardate ride, ride"

Fosco disteso, occhi chiusi, sorride.

"Corsia di pediatria, anni 33, operato alle tonsille, temporaneamente muto, temporaneamente in pigiama, temporaneamente in attesa del giro dei medici, il giro dei medici, Ŕ un gergo ospedaliero, sono qui da due giorni, ho meno cose di quando sono entrato, sono tra mocciosi, muto, per˛ ho imparato giÓ lo slang, yheaa, questa legge Grand Hotel, perchŔ non parli, figlio mio? Guarda gli altri sono bambini e parlano. Non lo dice, il fotoromanzo l'ha rapita, tace. Grand Hotel riempie le tue giornate, cara ex padrona di casa."

"Fosco, Fosco, non devi ridere da solo, prova a parlare, fai ridere anche la tua mamma, guarda, tutti bambini qui, e tutti parlano, tu sei un uomo, Fosco, sei un uomo di 35 anni, sei grande sei vecchio, che figura ci fai."

"32, ne ho 32, distrattina mammina grandina, sono stato in anestesia totale, Ŕ come fossi rinato, tu mi capisci, ora potrebbe capitare di tutto."

"Mio figlio Fosco Ŕ sempre stato chiuso, un bambino sempre solo, sempre triste, sempre zitto, Ŕ per questo che forse adesso si ostina a non parlare, perchŔ volete dimetterlo, magari ha ancora bisogno di cure, ride da solo, si fissa, si incanta, dottore si estranea, anzi Ŕ sempre estraneo, io stessa, sua madre, non lo conosco, magari gli fa bene stare un periodo fuori casa, cambiare aria, conoscere altra gente. Magari si convince a trovarsi una casa per conto suo, per farsi una vita sua. Dottore io sono vedova, sono ancora giovane, lui ha un lavoro, alla sua etÓ dovrebbe sistemarsi, mettere su casa, famiglia e figli, dottore curatelo, ne ha bisogno."
Fosco si alza, guarda la madre. "Mamma mentre tu parli con il dottore, vado a fumarmi una sigaretta"

Fosco guard˛ sua madre prendere l'autobus, la guard˛ da lontano, anche lui prese l'autobus, uno a caso, non lo stesso.

Fosco, un bar, un uomo di 32 anni, non sobrio, un brusio assordante mescolato con abbondante umiditÓ alla musica, fumo, odori brasati al sudore e deodorante. "Non Ŕ vero che si vede doppio, si vede separato, che caldo bestiale."

Un sonno pesante, in una stanza appesantita dal tempo o dagli ospiti.


Pedro Alvaro Rosas
 
Commenti
  1. pedroalvarorosas
    pedroalvarorosas
    13 marzo 2007

  2. madamekrupskaja
    madamekrupskaja
    13 marzo 2007

    "Non Ŕ vero che si vede doppio, si vede separato". Oh-oh! Mi Ŕ semblato di vedele un gatto!

  3. massimo71
    massimo71
    19 marzo 2007

    dai pedro ... continua !!!!

 
Aggiungi un commento all'articolo
Nick

Se vuoi firmare un commento con il tuo nick devi autenticarti: Login
 
 

 Ricerca nel sito

 Ultimi commenti
La risposta
Giochi con i fiammiferi
Uno squalo in piscina ...
Vecchio forum
Euro e centesimi
Pelosetta e colorita
4 passi a piedi
Qual' Ŕ l' area del rettangolo?
Le portano?
Numero di di triangoli
Frutto proibito
Poesie e racconti
Death-ride sull'atomium di bruxelles
Informazioni e faq
 Accadde oggi
'12 Pesca di Beneficenza - Casanova Lonati 2012
'11 AUGURI !!!!
'10 O forse no?
'09 Febbre suina
'08 Anche un asino lo sa!
'07 COMPLEANNI
'06 LOMBUS STRIKES AGAIN
'05 2 euro einstein
'04 Il triangolo
Lomb.it - dal 2001 divertire, comunicare, riflettere