Lomb.it - V.040 Forum - Contatti - Mappa del sito - Login 
 Registrazione


 Lomb.it
Quiz di matematica
Lomb.it
Monete
Quiz di logica
Indovinelli puri
Linguistica
Quiz grafici
Cronaca e riflessioni
Situazioni ... possibili
Cinema tv e personaggi
Viaggi e vacanze
Cultura generale
Quiz geografici
Geometria
Canzoni e musica
Poesie e racconti
Sesso e dintorni
Quizzone
Giochi online
Pomologia e dintorni
 Vedi anche
2 euro commemorativi 2013
Draghi signature
2 euro commemorativi 10 anni euro 2012
Concorso i 10 anni dell'euro
1 euro trimetallico
Concorso per disegnare l'euro del decennale
Monete commemorative dell'unità d'Italia
2 euro 2010 commemorative ITALY - Camillo Cavour
le facciamo fritte?
l'. intrusa
Desde Italia, una moneda de campeonato
Spagna Campione
2 Euro Grecia 2010
2 euro UME
My interview...
Che moneta è?
jeton
2 euro - serie regionale italia
Acrylic coin
Primo conio ufficiale per Frizio !
 
L'Autore
Frizio ha pubblicato su Lomb.it 185 articoli tra il 09/09/2003 ed il 21/03/2012.

 
L'articolo
Questo articolo è stato scritto il 24/01/2005 e fa parte della sezione monete.

 
Le Statistiche
Dalla pubblicazione ad oggi, questa pagina ha ricevuto 2604 visite (1/g.) e 3 commenti.

 
Links
Successivo
Precedente
Stesso autore

 Lituania: La Lituania verso l'ingresso in Eurolandia

  A due mesi dalla ratifica della Costituzione europea la Lituania conferma il suo impegno a integrarsi nel blocco europeo: la maggiore delle tre Repubbliche baltiche si avvia a entrare in Eurolandia e ad onorare gli impegni assunti con l’Unione Europea.
Il Paese sta tentando di ritagliarsi un ruolo nel rafforzamento dei rapporti dell’UE con i suoi vicini dell’Est e nel promuovere le riforme in questi paesi, e al contempo continua a percorrere la strada verso la completa integrazione con l’adozione della moneta unica europea.
A fine dicembre, la Banca centrale lituana ha annunciato l’approvazione di un piano di conversione del litas, la moneta nazionale, in euro, da attuare per l’inizio del 2007. La Lituania ha ancora due anni per apportare i necessari cambiamenti legislativi, incluso l’emendamento alla Costituzione per coniare la moneta unica europea, per modificare i sistemi di pagamento e di contabilità.
La prossima primavera, la Banca centrale intende presentare un disegno di legge sull’adozione dell’euro ed elaborare le proposte riguardo al periodo ottimale della doppia circolazione del litas e dell’euro, attuando così un “semi-Big Bang”, ossia affiancando le due valute per un certo lasso di tempo, probabilmente per qualche settimana. Prima di arrivare alla fase del changeover, che è il periodo di transizione tra l’euro scritturale e quello monetario vero e proprio, tutti i prezzi verranno esposti sia in euro che in valuta nazionale. La Banca centrale proporrà una data per l’adozione della moneta unica ma la decisione finale spetterà alle istituzioni dell’UE.
Alla fine del giugno 2004, la Repubblica baltica ha aderito al nuovo meccanismo dei tassi di cambio (ERM2) che fa seguito al precedente sistema monetario europeo (SME), decaduto con l’introduzione dell’euro. L’obiettivo dell’ERM è quello di mantenere la flessibilità dei tassi di cambio tra l’euro e le monete nazionali aderenti, elemento importante per evitare che fluttuazioni eccessive dei tassi di cambio diano luogo a problemi nel mercato interno.
Anche se la direzione della politica economica lituana rimarrà inalterata sotto il nuovo governo – formato da una coalizione di centro-sinistra – resta comunque il rischio che il Partito laburista tenterà di adempiere le promesse pre-elettorali di tagliare le tasse e aumentare le pensioni. Ciò potrebbe generare tra il 2005 e il 2006 un allentamento della politica fiscale, mettendo a rischio la capacità del Paese di soddisfare i parametri di Maastricht. Le lotte intestine in seno al governo sulla ripartizione della spesa pubblica potrebbero causare dei ritardi in altri settori legislativi, come nell’ambito dei provvedimenti da porre in essere per migliorare la capacità amministrativa lituana. E simili misure sono necessarie onde assicurare al Paese baltico la possibilità di trarre pieni vantaggi dall’assistenza finanziaria offertagli dall’UE.


Fonte: Equilibri.net
 
Commenti
  1. anonimo
    anonimo
    15 aprile 2005

    vedremo.

  2. 07 settembre 2013

    BEQV6U I appreciate you sharing this post.Really looking forward to read more. Will read on...

  3. 15 ottobre 2013

    Sgqopv Appreciate you sharing, great article. Really Great.

 
Aggiungi un commento all'articolo
Nick

Se vuoi firmare un commento con il tuo nick devi autenticarti: Login
 
 

 Ricerca nel sito

 Ultimi commenti
Vecchio forum
Uno squalo in piscina ...
Giochi con i fiammiferi
Euro e centesimi
Pelosetta e colorita
4 passi a piedi
Qual' è l' area del rettangolo?
Le portano?
Numero di di triangoli
Frutto proibito
Poesie e racconti
Death-ride sull'atomium di bruxelles
Informazioni e faq
 Accadde oggi
'12 Pesca di Beneficenza - Casanova Lonati 2012
'11 AUGURI !!!!
'10 O forse no?
'09 Febbre suina
'08 Riservato ai solutori più che abili!
'07 povil
'06 Dove ero oggi?
'05 Per i "negati" della matematica.
'04 Il camaceronte
Lomb.it - dal 2001 divertire, comunicare, riflettere