Lomb.it - V.040 Forum - Contatti - Mappa del sito - Login 
 Registrazione


 Lomb.it
Quiz di matematica
Lomb.it
Monete
Quiz di logica
Indovinelli puri
Linguistica
Quiz grafici
Cronaca e riflessioni
Situazioni ... possibili
Cinema tv e personaggi
Viaggi e vacanze
Cultura generale
Quiz geografici
Geometria
Canzoni e musica
Poesie e racconti
Sesso e dintorni
Quizzone
Giochi online
Pomologia e dintorni
 Vedi anche
stat've accuorti guagliò
Teletrasporto
Per dirindindina !
L'albergo delle tre religioni
Delitto perfetto
Legata ad una sedia
Una famiglia anomala
Compleanni
La vera età di Linciotta e Madamuska
Mistero nel tunnel
solo il mago può saperlo
considerazioni
indispensabile
prima del ritocco
ho ucciso?
unicum
potrebbe servirmi
fa paura
Parallelepipedi
La predizione non è un pranzo di gala
 
L'Autore
Mrblondie ha pubblicato su Lomb.it 7 articoli tra il 02/01/2006 ed il 31/01/2006.

 
L'articolo
Questo articolo è stato scritto il 10/01/2006 e fa parte della sezione Situazioni ... possibili.

 
Le Statistiche
Dalla pubblicazione ad oggi, questa pagina ha ricevuto 8299 visite (2/g.) e 60 commenti.

 
Links
Successivo
Precedente
Stesso autore

 La moltiplicazione dell'euro

  Un distinto signore viene fermato da un bambino, di circa 10 anni, che così gli dice
"Scommettiamo che i soldi che ho in tasca valgono più di tutti quelli che hai tu?"
Il signore ci pensa su, poi gli dice "Va bene, ma sei sfortunato, ho appena fatto un prelievo al bancomat, e in tasca ho 500 euro!"
Il bambino non si scompone, si fruga in tasca e gli mostra tre monete da 10 centesimi.
Il signore le guarda, poi scoppia a ridere e dice "Brutto birbante! Hai vinto tu!!"

Come è possibile??
 
Commenti

  1. dandandolo
    dandandolo
    12 gennaio 2006

    Un distinto signore viene fermato da un bambino, di circa 10 anni, che così gli dice - "Scommettiamo che i soldi che ho in tasca valgono più di tutti quelli che hai tu?" - Il signore ci pensa su, poi gli dice "Ma levati dai coglioni! Non posso stare a perdere tempo con un moccioso come te!" - Il bambino non si scompone, si fruga in tasca e gli mostra tre monete da 10 centesimi. - Il signore le guarda, poi scoppia a ridere e dice "Ma allora sei stupido? Sei l'orgoglio del tuo psicanalista! Io in tasca ho 500 euro!" gli da uno sganassone sulla mano, gli fa cadere le monetine nel tombino e se ne va.

  2. Tim
    Tim
    12 gennaio 2006

    Il bambino ha inciso col laser le seguenti scritte sulla monetine: sulla prima MANI IN ALTO, sulla seconda QUESTA E' UNA RAPINA, sulla terza QUESTA MONETINA E' COMPOSTA DI NITROGLICERINA, PERCIO' SORRIDI FAI L'INDIFFERENTE E NON TI ACCADRA' NIENTE. PRIMA CHE TU TI CHIEDA COME RIESCA UNA SCRITTA COSI' LUNGA A STARE SU UNA MONETINA COSI' PICCOLA, DEVO FARTI I COMPLIMENTI PER L'OTTIMA VISTA CHE HAI.

  3. dandandolo
    dandandolo
    12 gennaio 2006

    Bah... se le monetine fossero state due non avrei avuto problemi a rispondere. Le monetine sono TIM e TOM che sicuramente valgono molto di più di 500 euro visto quanto ci stanno facendo tribolare.... Ma tre monetine mi hanno spiazzato!!!

  4. r.
    r.
    12 gennaio 2006

    allora ... posto che non c'è due senza tre ... e che il quattro vien da se ... posto poi che se cerchi un perchè e non sai la risposta puoi sempre dire perchè anche te ... e quello ti potrà sempre rispondere perchè due non fa tre ... posto infine che chi fa da se fa per tre, e che quattro soldi valgono poco ... figuriamoci tre ... CRISTO SANTO se quel dannato marmocchio mi capita tra le mani ... prima gli spezzo le falangi e poi gli faccio inghiottire quei tre maledetti nichelini come fosse un salvadanaio!

  5. Dandandolo
    Dandandolo
    13 gennaio 2006

    il bambino è il figlio del distinto signore e oggi è il giorno della paghetta. Così il signore sta senza soldi e il bambino se ne va con 500,30 euro in tasca e li va a spendere tutti in giochi per la PS così diventa ancora più celebroleso di quel che già è!! con i 30 centesimi ci si compra 3 chupa chups!!!

  6. magofeo
    magofeo
    13 gennaio 2006

    Il bimbo ha solo 30 centesimi, che è tutto il suo capitale, per cui "vale" di più dei miserrimi 500 €uri prelevati al bancomat... Può reggere?

  7. camerlengo
    camerlengo
    13 gennaio 2006

    Probabilmente il bambino mostra allo sprovveduto signore 3 monete da 10 centesimi (tipo queste: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta.php/W-NAP/3) con un valore numismatico superiore ai 500€. Ma non avendo ben definito i termini della scommessa il piccolo monello si busca un sonoro ceffone e torna a casa in lacrime.

  8. massimo71
    massimo71
    13 gennaio 2006

    forse lo interpreta nel senso di 'avere + soldi', ovvero 3 contro 1 solo pezzo ?

  9. mrblondie
    mrblondie
    13 gennaio 2006

    no-no-no ribadisco che le monete sono comunissime, di quelle che ognuno di noi può possedere...e non lo interpreta come avere una maggiore quantità numeraria (3 pezzi contro 1) e inoltre è indifferente quale sia il taglio dei 500 euro prelevati (5x100, 10x50 etcetc)

  10. mrblondie
    mrblondie
    13 gennaio 2006

    per aiutarvi vi dico che ho appena realizzato una immagine per spiegarvi questa situazione...

 
Aggiungi un commento all'articolo
Nick

Se vuoi firmare un commento con il tuo nick devi autenticarti: Login
 
 

 Ricerca nel sito

 Ultimi commenti
Vecchio forum
Quiz di matematica
Kibris euro
Cogito ergo internet
L'albero fruttifero e la bilancia
Il punto l: aspirazione e massaggio
Come costruire una meridiana
Due preservativi
Sproteggere excel ... presto fatto
Sesso e dintorni
Numero di di triangoli
La tastiera di madame
Bis senza rebus
Ghigliottina ad immagini
Oggetto misterioso di fine estate 1
Quiz geografici
Cappella sistina
Incipit
Ciaoooo
Tracking euro
Satellite
"pronto, papero?"
Ispettore geppo
Concorso di idee per presepe vivente
Gara di pesca
 Accadde oggi
'13 In attimo la visita della cattedrale non e'possibile
'12 Sono indeciso, aiutatemi!
'11 olè
'09 My interview...
'08 C'era una volta......
'07 2 euro comm. italia 2007
'06 Tropico del Cancro
'05 Up & Down
'04 Il contakilometri
Lomb.it - dal 2001 divertire, comunicare, riflettere